Hammock Training: caratteristiche e benefici dell’allenarsi sospesi nell’aria

hammock-training-sidea

L’Hammock Sidea è un attrezzo mutevole, polifunzionale e allenante che permette di vivere in sicurezza la leggerezza e il divertimento del lavoro in sospensione, sviluppando le capacità condizionali-coordinative e le abilità motorie.

Presenta caratteristiche fisiche in grado di facilitare e intensificare l’allenamento aumentando la forza, la mobilità e la flessibilità e permette di eseguire correttamente posizioni che spesso sono limitate da carenza di forza o mobilità.

L’attrezzo

L’attrezzo Hammock è composto da un tessuto semielastico, 2 fettucce corte, 2 moschettoni, 2 fettucce lunghe (per il fissaggio tra moschettoni e punto di ancoraggio del soffitto o di strutture).

Si consiglia fortemente di utilizzare i materiali dati in dotazione con Hammock o, in alternativa, materiali da arrampicata certificati, e di utilizzare strutture idonee certificate per il tipo di lavoro o assicurarsi, anche con l’ausilio di esperti, che i punti di ancoraggio abbiano una portata tale da garantire la sicurezza sul lavoro.

L’Hammock presenta caratteristiche peculiari che rendono il lavoro con esso mutevole, poliedrico e allenante:

  • Lavoro in Balance
  • Lavoro in sospensione e rovesciamento

Il training in Balance e/o Sospensione e Rovesciamento producono un tipo di allenamento unico che mira a rafforzare gli schemi motori di base ed a incrementare le capacità e le abilità motorie.
Si viene a creare una stretta relazione con l’attrezzo che produce continui stimoli sia dal punto di vista dell’allenamento, che da quello della creatività, poiché da errori e recuperi possono nascere nuovi movimenti, esercizi, incastri, trick, fino a vere e proprie combo.

Per questo e numerosi altri aspetti, questo tipo di training incrementa notevolmente il benessere psicofisico del soggetto.

Il training

Si possono realizzare diversi programmi di allenamento, diversificando gli obiettivi: Hammock FitHammock Stretch&RelaxHammock Acro.

Il lavoro in sospensione del corpo, parziale o totale, attiva costantemente la muscolatura del core, rafforzando il centro e mantenendo le catene muscolari attive grazie al continuo balance dato dall’attrezzo. Il movimento dell’ Hammock produce infatti adattamenti posturali ripetitivi, utilizzando muscoli piccoli e profondi, più difficili da attivare normalmente.

Un ulteriore aspetto interessante riguarda la possibilità di allungare e defaticare i muscoli, mobilizzare le articolazioni e aumentare la propriocezione grazie al lavoro Hammock Stretch&Relax. La poliedricità funzionale dell’ Hammock consente così di allenare il corpo per poi poterlo allungare e rilassare in posizioni di stretching e di defaticamento, regalando momenti di piena calma della mente anche se il corpo continua a lavorare, cullato dal balance.

Altro aspetto, non meno interessante, rivolto a chi ha già un buon livello Hammock o familiarità con le discipline aeree, acrobatiche, calisteniche, etc., riguarda l’Hammock Acro: l’allenamento comprende posizioni, movimenti e combinazioni acrobatiche che prediligono il lavoro a testa in giù, l’uso della forza e del sostegno delle braccia, la conoscenza di incastri con il tessuto e sequenze per l’esecuzione di “cadute”.

Vantaggi dell’ Hammock Training

  • EQUILIBRIO POSTURALE E DELLA PROPRIOCEZIONE

La forma mutevole e “l’instabilità” del tessuto comporta un continuo adattamento del corpo che lavora in continuo balance, il quale può essere aumentato a proprio piacimento e a discrezione del trainer. Questo produce un intenso e continuo lavoro di tutte le catene muscolari che si adoperano a cercare la stabilità in una condizione di instabilità. Il risultato è una buona prontezza dei grandi e piccoli e profondi muscoli a reagire a stimoli esterni anche se minimi e un‘ottima educazione del corpo a recepire stimoli di piccola o grande entità. La velocità dei tempi di reazione neuromotori si abbrevia grazie al lavoro in sospensione che comporta una maggiore concentrazione del soggetto durante il lavoro.

  • SVILUPPO DELLA FORZA

Una caratteristica particolarmente importante riguarda proprio questo aspetto, poiché il lavoro in sospensione, se guidato gradualmente con un occhio di riguardo alla postura e alla corretta esecuzione, può produrre un ottimo sviluppo della forza degli arti superiori e del core in particolare modo, ma anche degli arti inferiori. Il lavoro con il tessuto aziona prontamente l’utilizzo di tutto il corpo e aumenta la percezione del corpo nelle varie posizioni rispetto allo spazio e rispetto al tessuto. Il rovesciamento è un punto fondamentale nell’allenamento a cui approcciare gradualmente per poi avere la giusta propriocezione e forza, oltre che mobilità ovviamente, per poter eseguire intere combinazioni a testa in giù, supportate dalla sicurezza del l’attrezzo e della tecnica appresa.

  • SVILUPPO E INCREMENTO DELLA MOBILITA’ ARTICOLARE E DELLA FLESSIBILITA’ MUSCOLARE

Il tessuto, essendo flessibile ma di supporto garantisce un adeguato sostegno per raggiungere posizioni di stretching che altrimenti comporterebbero delle contrazioni e degli aggiustamenti non corretti. La modulazione dell’attrezzo, infatti è utile per aumentare e superare blocchi articolari, lavorando contemporaneamente sia sul fronte passivo sia su quello attivo e quindi sull’allungamento muscolare. La mobilità articolare va di pari passo con la forza muscolare: se i muscoli di un’articolazione sono deboli, l’articolazione non sarà stabile quanto basta per compiere tutti i suoi movimenti. Per mantenere la massima mobilità possibile di un’articolazione occorre esercitare i gruppi muscolari per tutta la loro ampiezza di movimento.

  • SVILUPPO E INCREMENTO DELLE ABILITA’ MOTORIE

L’esecuzione delle routine del training comporta necessariamente l’appropriazione di un linguaggio di allenamento diverso, di tipo tecnico-combinatorio. L’esistenza di un modello di prestazione permette di pianificare un percorso adeguato alle richieste ed esigenze del soggetto, incrementando di conseguenza le proprie abilità motorie a seconda degli obiettivi prefissati. Le abilità motorie più coinvolte sono l’equilibrio, la coordinazione, la reattività, la multilateralità.

  • SVILUPPO E INCREMENTO DELL’AUTOSTIMA

Non è da sottovalutare l’aumento della percezione delle proprie capacità e quindi dell’autostima, che produce indirettamente l’acquisizione di una buona postura e un aumento della considerazione di se stessi e delle proprie possibilità anche nella vita quotidiana. L’affrontare la paura del vuoto, dell’altezza, dell’instabilità, del rovesciamento e l’approccio a movimenti e posizioni che inizialmente sembrano impossibile e irraggiungibili, appaga notevolmente noi stessi e ci dà una maggiore forza nell’affrontare le difficoltà quotidiane.

Silvia Proietti

2050 Hammock

L’attrezzo Hammock è composto da un tessuto semielastico, 2 fettucce corte, 2 moschettoni, 2 fettucce lunghe (per il fissaggio tra moschettoni e punto di ancoraggio del soffitto o di strutture).

Si consiglia fortemente di utilizzare i materiali dati in dotazione con Hammock o, in alternativa, materiali da arrampicata certificati, e di utilizzare strutture idonee certificate per il tipo di lavoro o assicurarsi, anche con l’ausilio di esperti, che i punti di ancoraggio abbiano una portata tale da garantire la sicurezza sul lavoro.

Leggi tutto

2 pensieri su “Hammock Training: caratteristiche e benefici dell’allenarsi sospesi nell’aria

  1. Pingback: Sidea Open Weekend 2018: the report of the event - Sidea Fitness

  2. Pingback: Blanche: a new club in Paris combining sports and design - OUTRACE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter!