Osmany Juantorena e il NOI.5 Fitness Club: dalla preparazione atletica per la pallavoloalla nuova palestra a Civitanova Marche

juantorena-noi5-fitness-club-1

Schiacciatore della Lube e della Nazionale italiana, argento nel Mondiale del 2015 e alle Olimpiadi di Rio 2016 e una serie infinita di trofei e titoli vinti a livello di club (tra i quali due Champions League consecutive vinte con la maglia di Trento): dell’ Osmany Juantorena pallavolista a parlare sono sicuramente i risultati, che a 33 anni lo consacrano tra i più forti e vincenti del nostro paese e non solo.

Meno nota è invece la sua attività extra-sportiva: da circa un anno, ha infatti avviato insieme alla socia Sheila Calcina una palestra nel lungomare della “sua” Civitanova Marche, dove gioca da 3 anni nella Lube: “INOI.5 Fitness Club è nato dall’idea di due amici che, seppur in modo diverso, hanno fatto dello sport la loro ragione di vita – ci ha spiegato Juantorena – Abbiamo voluto unire le nostre competenze ed esperienze per creare un ambiente dove prendersi cura di se stessi e per sensibilizzare le persone sull’importanza di adottare una corretta alimentazione e uno stile di vita sano e orientato al movimento”.

juantorena-noi5-fitness-club

Juantorena e l’allenamento funzionale

Il 5, che da sempre lo accompagna come numero sulla maglietta, non è però l’unico legame tra la palestra e la carriera da pallavolista dello schiacciatore italo-cubano: “Al NOI.5 Fitness Club facciamo preparazione atletica per ogni tipo di sport, inclusa la pallavolo. Penso che l’allenamento funzionale sia molto importante per la pallavolo, così come per tante altre discipline. Nel nostro caso però è fondamentale soprattutto nella fase di preparazione, dato che una volta che si inizia a giocare non si ha né tempo né modo di caricare e poi far recuperare il fisico. I benefici in questo senso riguardano il miglioramento di tutta la prestazione, quindi forza, potenza, velocità e resistenza, e alla fine del campionato aiuta a resistere allo stress delle tante partite ravvicinate”.

La preparazione per il Mondiale di pallavolo

Attualmente Juantorena è impegnato proprio nella preparazione atletica in vista dell’imminente Mondiale di pallavolo, che si giocherà in Italia e Bulgaria a partire dal 10 settembre: “È un evento estremamente importante e stiamo già lavorando duro dai primi di agosto per cercare di dare il meglio e arrivare più lontano possibile. Normalmente mi alleno circa 5 ore al giorno, col mio preparatore che gestisce tutta la parte atletica e i singoli esercizi. Nello specifico puntiamo molto sulla resistenza al salto, che è uno degli aspetti su cui ci concentriamo di più”.

juantorena-noi5-fitness-club

Non solo pallavolo: l’offerta del NOI.5 Fitness Club

Per forza di cose, gli impegni con la pallavolo di Juantorena fanno sì che ad occuparsi quasi interamente della gestione quotidiana della palestra sia la sua socia Sheila Calcina, che ci ha spiegato l’offerta che è possibile trovare al NOI.5 Fitness Club: “Il nostro approccio è quello di fornire ai nostri iscritti un programma che permetta di allenare il proprio corpo utilizzando tutte le metodologie possibili, dal ‘brucia grassi’, e quindi aerobico, al funzionale o all’isotonico, organizzando corsi dinamici e divertenti come quelli di functional training, di pilatesginnastica dolceginnastica pre e post parto e pre e post intervento o infortunio. Il tutto sia in gruppo che attraverso lezioni individuali, sempre con l’obiettivo di migliorare sia le performance atletiche che la qualità della vita quotidiana”.

Tra allenamento e percorso nutrizionale

Non c’è però solo l’allenamento al centro dell’offerta del club marchigiano, che fornisce anche la possibilità di completare il proprio percorso atletico con una corretta alimentazione: “Una volta effettuata l’iscrizione – continua Sheila – ad ogni membro viene effettuata una visita di check up completo, in modo da creare un file personale sulla base del quale elaborare un percorso nutrizionale associato al programma di allenamento, alla composizione corporea e alle caratteristiche funzionali del singolo individuo. Tutto questo viene poi costantemente monitorato e aggiornato per adeguarsi ai risultati ottenuti, in modo tale da trasmettere costantemente la giusta motivazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *