Flying Suspension Training: l’attrezzo più versatile per l’allenamento funzionale

flying-suspension-training-sidea
🇬🇧 Read it in English

Alla portata di chiunque, adatto ad ogni esigenza e utilizzabile ovunque: esistono pochi dubbi sul fatto che l’attrezzo più versatile per l’allenamento funzionale sia il Flying. Nessun altro strumento è infatti altrettanto semplice e allo stesso tempo completo, purché se ne conoscano i principi di utilizzo e le regole di base per ottimizzarne l’impiego e scongiurare inutili infortuni.

Il Flying (qui la scheda prodotto) può essere infatti utilizzato in palestra, all’aperto e anche a casa. Basta disporre di un supporto solido dove ancorarlo e il gioco è fatto.

Le caratteristiche dell’attrezzo

Con un peso di circa 1kg e un ingombro di 20 x 20 cm (a cinghie arrotolate), può essere praticamente trasportato ovunque. Questo ne fa un perfetto “compagno di viaggio” per chi si trova spesso in trasferta per lavoro, oppure per i Personal Trainer che svolgono questa professione anche a domicilio.

Grazie alla gestione di semplici principi di regolazione del carico di lavoro il Flying è adatto agli allenamenti di tutte le persone, dal principiante all’atleta avanzato.

L’intensità di uno stesso esercizio può essere scalata o incrementata gestendo l’inclinazione del corpo rispetto al punto di ancoraggio e/o la stabilità della base di appoggio a terra. Questo permette di impostare rapidamente l’attrezzo in base alle reali possibilità della persona, ma non solo.

Flying suspension training

2092 Flying

69,00 Iva inclusa

Flying suspension training

2092/1 Anchor Door

8,00 Iva inclusa

Flying suspension training

2092/2 Strap For Flying

16,00 Iva inclusa

Flying suspension training

9094 Training Suspension station

920,00 Iva inclusa

Perché il Flying è così versatile?

Sfruttando l’incredibile libertà di movimento che offrono le due cinghie, il Flying può essere adattato anche ad ogni richiesta specifica da parte del praticante. In questo senso, è possibile lavorare su obiettivi estetici, di salute e benessere fino ad arrivare alla preparazione fisica generale e specifica dei vari sport.

Non avendo infatti restrizioni di movimento nei tre piani dello spazio (sagittale, frontale, trasverso), con questo attrezzo è possibile eseguire una grande moltitudine di esercizi. Il Flying diventa perciò un valido alleato per i programmi di fitness e bodybuilding, di rieducazione posturale e post-traumatica, nonché per la preparazione fisica sportiva.

Ad ulteriore conferma dell’estrema versatilità del Flying c’è certamente il fatto che attualmente sia l’attrezzo per l’allenamento funzionale meglio “compreso” e più apprezzato da tutti gli addetti ai lavori nel mondo sportivo e delle palestre, nonché dagli stessi sportivi e appassionati dell’esercizio fisico. Mentre un kettlebell o una clava, agli occhi di chi ancora non ne conosce le caratteristiche e applicazioni, possono generare una certa diffidenza, il Flying risulta sicuramente più invitante, anche per il “semplice gusto” di provare ad eseguire dei rematori o dei push-up.

Da una parte questo è certamente un punto a favore di questo attrezzo, ma se l’obiettivo è quello di sfruttarne al meglio le caratteristiche tecniche, diventa indispensabile conoscerne quanto meno i principi base. Questo sia per trarne dei reali benefici fisici, sia per evitare il crearsi di sovraccarichi articolari che alla lunga possono essere pericolosi.

flying-suspension-training-sidea

 

Alcuni consigli utili per la pratica del Flying:

1) Mantenere il corretto assetto posturale dall’inizio alla fine di ogni esercizio.

Per garantire le corrette attivazione muscolari e scongiurare infiammazioni tendinee, mantenere la posizione neutra delle articolazioni risulta fondamentale. Nel momento in cui vi accorgete di perdere la stabilità delle spalle, del bacino o delle ginocchia, piuttosto che continuare con le ripetizioni dell’esercizio che state eseguendo col Flying, il consiglio è quello di fermarsi, riposarsi, ritornare nella corretta postura del corpo e poi ripartire con le successive ripetizioni.

flying-suspension-training-sidea

2) Non perdere la tensione delle cinghie durante l’esecuzione degli esercizi.

In tutti gli esercizi in sospensione al Flying, avere una tensione costante delle cinghie significa trasferire tensione costante durante il lavoro muscolare. Perdere questa tensione rende meno efficaci gli esercizi in termini di attivazione muscolari e sviluppo della forza.

flying-suspension-training-sidea

3) Evitare di portare a contatto e sfregamento le cinghie del Flying con le parti del corpo.

Questo vale soprattutto negli esercizi eseguiti di spalle rispetto al punto di ancoraggio, come ad esempio nell’esercizio Chest Press. Per avere una tensione costante durante l’esercizio, evitando abrasioni sulle parti del corpo, le cinghie devono essere sempre distanziate dalle spalle e dalle braccia.

flying-suspension-training-sidea

4) Posizionare correttamente i piedi durante gli esercizi eseguiti a terra.

Nelle posizioni di lavoro a terra supini, proni e laterali, posizionare correttamente i piedi sul Flying in base alla rispettiva posizione di lavoro permette non solo di stabilizzare le caviglie e le ginocchia ma consente un ottimale coinvolgimento delle catene muscolari in quella determinata posizione. Considerato che le catene muscolari collegano gli occhi alle estremità superiori e inferiori, nel momento in cui si posizionano erroneamente i piedi o le mani, si creano dispersioni di forza lungo queste linee di attivazione muscolari. Questo porta inoltre a perdere stabilità nelle articolazioni più vicine ad esse (nel caso dei piedi, le caviglie e le ginocchia).

flying-suspension-training-sidea

Di seguito un video che mostra parte della vasta gamma di esercizi eseguibili col Flying, a dimostrazione di quanto possa essere utile anche per atleti e praticanti di livello avanzato.

di Emilio Troiano

Master Trainer della WTA International Functional Training Academy

 

NEWSLETTER SIDEA

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere notizie, promozioni ed approfondimenti sul mondo Sidea

La WTA Functional Training Academy forma Trainer sul Flying Suspension Training dal 2009. A partire dall’Aprile 2019, oltre agli storici corsi di formazione in sede, propone i nuovissimi corsi di formazione Online ricchi di contenuti tecnici pratici. Attraverso oltre 90 video lezioni, ebook e schede di allenamento, potrai specializzarti sull’utilizzo di questo attrezzo in ogni contesto fisico, dalla preparazione atletica alla riabilitazione, fino all’allenamento di gruppo nel Functional Training.

Clicca sul banner sottostante ed accedi alla pagina info del corso di Formazione Istruttore di Flying Suspension Training.

Inoltre puoi scaricare gratuitamente la nuovissima Applicazione sull’Allenamento in Sospensione col Flying. Ti permetterà di creare i programmi di allenamento Per la preparazione fisica sportiva, per il recupero post-traumatico e per gli obiettivi fisici generici.

Clicca sul banner e scopri tutte le funzionalità di questa App che puoi scaricare gratuitamente sul tuo smartphone e tablet.

Un pensiero su “Flying Suspension Training: l’attrezzo più versatile per l’allenamento funzionale

  1. Pingback: Flying: the most versatile tool for suspension training - Sidea Fitness

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti alla Lista di attesa Ti informeremo non appena il prodotto richiesto tornerà disponibile. Lasciaci il tuo indirizzo email per contattarti.